Responsabile del gruppo
Margherita Bertinat - Via Brazze, 17 - 37132 Verona
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 045 88 30 151   e   347 01 46 927

 

Il gruppo di Verona è gentilmente ospitato presso il:
Centro Missionario Diocesano - Via Duomo, 18/a - 37121 VERONA
Tel. 045 80 33 519  e  fax: 045 80 31 171
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Il gruppo SAE (Segretariato Attività Ecumeniche) di Verona organizza due giorni di Spiritualità Ecumenica a Maguzzano

“Fissando lo sguardo su Gesù” (1,36) è il tema che ha guidato la “due giorni” di spiritualità ecumenica, tenutasi presso l’Abbazia di Maguzzano (BS), dal 12 al 14 agosto: un unicum in tutta la diocesi; un’esperienza di meditazione, preghiera, silenzio, ma anche condivisione e danze della tradizione ebraica, organizzata dal gruppo SAE (Segretariato Attività Ecumeniche) di Verona, in collaborazione con l’Ufficio Ecumenismo e Dialogo della diocesi e con Azione Cattolica di Verona. Questi giorni hanno visto la partecipazione di cristiani e cristiane di diverse confessioni, a partire dalla presenza della predicatrice locale valdese Erica Sfredda (presidente SAE nazionale), del pastore della Chiesa luterana di Verona Georg Rider e della sua presidente Christine Schenk. La “due giorni” è stata inoltre accompagnata da don Luca Merlo (delegato per l’Ufficio Ecumenismo e Dialogo della diocesi di Verona) e da Margherita Bertinat che guida il gruppo SAE della città.

Un’occasione per rafforzare e approfondire l’amicizia con Dio e i legami che stringono i rapporti tra i fratelli e le sorelle delle diverse Chiese cristiane, il tutto nella calorosa accoglienza offerta dalla comunità dell’Abbazia e all’interno della suggestiva cornice del lago di Garda.

Una spiritualità, dunque, condivisa. Vivere con altri fratelli e sorelle cristiani alcuni giorni di spiritualità vuol dire non solo percepire le diverse accentuazioni dietro la comune esperienza di fede, ma soprattutto andare ancora più in profondità toccando il messaggio evangelico in se stesso. Una spiritualità ecumenica che però precede le diverse espressioni concrete e che, quindi, può semplicemente essere definita spiritualità cristiana.

Spiritualità vuol dire anche vivere secondo un preciso stile di vita caratterizzato dal dialogo e da uno spirito di povertà: le Chiese, infatti, rischiano di appropriarsi di tanti beni spirituali, considerandosene le proprietarie o almeno le amministratrici esclusive. Molte ricchezze spirituali invece di avvicinare le Chiese sono spesso causa di divisione. Senza un profondo senso di unità spirituale non ci sono speranze di unità. Solo il povero lascia lo spazio del riconoscimento dell’altro e della sua diversità.

La “due giorni” si è snodata lungo un percorso condiviso, partendo dal tema della chiamata di Gesù, passando per l’evento della trasfigurazione e terminando con l’episodio dell’ascensione. Le meditazioni hanno intervallato i silenzi colmi di preghiera, di tempo dedicato alla Parola e di occhi puntati su Gesù per continuare ad essere annunciatori di speranza; un tempo per “ritornare in Galilea” riscoprendo un Dio che sempre ci precede e ci attende. Un Dio il cui desiderio più profondo è che “tutti siano una cosa sola” (Gv 17,21).

Nausicaa Marchiori – SAE Verona

Nando ha compiuto la sua vita, ricca di giorni, Se ne è andato al di la della fatica di questi ultimi tempi, con quella sua eleganza, con quella leggerezza, con la libertà che lo ha sempre accompagnato. La sua vita, in modo diverso, si era intrecciata alla nostra. E per quel suo modo di stare in relazione con noi, sapeva farci lo spazio, darci l’ascolto, dirci la parola per cui ognuno e ognuna si poteva sentire speciale per lui, per quel suo modo di valorizzare ciascuno e il nostro incontro. Non era un santo,

Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani

Pubblichiamo il volantino della Settimana di Preghiera per l’unità con le celebrazioni che avranno luogo a Verona.

Vai al volantino

Programma dell'anno

Per questa prima parte dell’anno in programma ci sono tre incontri per riflettere sulla presenza delle donne nella Chiesa dal titolo:

Per una Chiesa di donne e uomini uguali, differenti, conviviali.

Le serate si terranno in luoghi diversi per permettere una maggior partecipazione e il coinvolgimento delle parrocchie.

  • 25 settembre 2018  Semi
         Tra voi non così (Mc 10,43): una Chiesa discepola e sinodale
  • 23 ottobre 2018     Segni
         La Chiesa cambia con le donne: esperienze dalle periferie
  • 15 novembre 2018 Sogni
         Quale futuro nelle Chiese? La Chiesa che sogniamo

Dettagli come da volantino in allegato.

      Il nostro gruppo collabora attivamente con il Consiglio delle Chiese Cristiane sia per la programmazione della Settimana di Preghiera per l’Unità che per gli incontri delle Letture interconfessionali della Parola che hanno luogo

Cliccca qui per consultare il programma delle attività del gruppo.

Domenica 18 dicembre presso la chiesa del Tempio Votivo il nostro gruppo di Verona, insieme a don Marco Campedelli e a don Luca Merlo (delegato per l’ecumenismo a Verona), si è ritrovato per ricordare Marianita. Tre momenti hanno scandito l’incontro: Per Lei, Con Lei, Lei a noi. Il primo voleva essere . . .

Il gruppo SAE di Verona collabora attivamente con il Consiglio delle Chiese Cristiane di cui fa parte. Come ogni anno vengono preparati incontri interconfessionali della parola nelle diverse chiese presenti in città. Molto curate sono le celebrazioni della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Quest’anno l’ultima celebrazione

Il gruppo locale di Verona quest’anno ha cominciato le sue attività con una veglia di preghiera. Il 30 ottobre 2013 è iniziato a Busan la X Assemblea del Consiglio delle Chiese Cristiane e noi ci siamo ritrovati . . .

Quest’anno il nostro gruppo locale ha perso una persona tanto cara, Silvana Pozzerle Fincato. La ricordiamo tutti con tanta gratitudine

All'inizio di giugno, un gruppo di incappucciati ha tracciato scritte antisemite e una svastica sui muri della Sinagoga di Verona. Il SAE ha condannato l'episodio con una lettera al CE e al giornale cittadino.

Leggi la lettera di condanna.

Per celebrare il 50° anniversario del Vaticano II i gruppi veronesi di Pax Christi e del SAE, in collaborazione con la rivista Combonifem hanno organizzato un ciclo di quattro incontri, da febbraio a maggio, sul tema

Donne e Chiesa

Programma, relazioni ed altro materiale sono reperibili nella apposita pagina della sezione documentazione