SEGRETARIATO
                 ATTIVITA'
           ECUMENICHE    

saenazionale@gmail.com

                        
ASSOCIAZIONE INTERCONFESSIONALE DI LAICHE E LAICI PER L'ECUMENISMO E IL DIALOGO A PARTIRE DAL DIALOGO EBRAICO-CRISTIANO                  

 

 

 


Il SAE - Segretariato Attività Ecumeniche di Venezia, la Comunità Evangelica Luterana di Venezia e Beit Venezia Casa della Cultura Ebraica sono lieti di invitare all'incontro

AMOS LUZZATTO TRA SCRITTURA MEMORIA E DIALOGO

Domenica 7 Febbraio 2021 ore 17:00 sulla piattaforma Google workspace SAE

Relatori

Claudia Milani - Facoltà Teologica dell'Italia settentrionale e di Lugano
Jürg Kleemann - già pastore della Comunità Evangelica Luterana di Venezia
Gadi Luzzatto Voghera - Direttore del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea (CDEC)

Saluti: Antonella Bullo (responsabile gruppo SAE Venezia), Gudrun Terborg Romor (presidente Comunità Evangelica Luterana di Venezia), Johannes Sparsbrod (pastore luterano Abano Terme e Venezia), Shaul Bassi (Presidente Beit Venezia Casa della Cultura Ebraica)
Presentazione: Daniele Spero (coordinatore dialogo ebraico-cristiano Segretariato Attività Ecumeniche)

Per poter partecipare all'incontro, che si terrà su Google Workspace, basta registrarsi tramite il modulo
Registrazione all’evento

Nell'anno in cui il Coordinamento del Giorno della Memoria del Comune di Venezia ha deciso di dedicare tutti gli eventi alla memoria di Amos Luzzatto, questo incontro desidera riproporre i tratti fondamentali di un grande protagonista della nostra cultura. La passione e il rigore con cui Amos Luzzatto ha affrontato le Scritture, il Thanakh, gli hanno permesso di riconoscere l'identità fondante della tradizione ebraica. La Memoria della Shoah è diventata così la consapevolezza del tradimento di un'intera civiltà negata dalla macchina dello sterminio. Ma proprio il recupero di questa tradizione, sopravvissuta all'orrore disumanizzante del regime nazista, gli ha permesso di aprirsi anche all'orizzonte cristiano per restituirlo alla verità della sua radice ebraica. La forma di dialogo a cui è giunto si completava nel trialogo ebraico-cristiano-islamico vissuto come impegno a contrastare ogni rigurgito di antisemitismo, razzismo e islamofobia, che si ripresentano sempre più forti e insidiosi. Amos Luzzatto è stato Presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e della Comunità Ebraica di Venezia, primario medico chirurgo, scrittore e saggista, impegnato politicamente e in un dialogo senza confini tra religione, filosofia e scienza: una personalità poliedrica e complessa, di immensa cultura e profonda umanità che si rivelava un vero maestro a chiunque fosse in grado di incontrarlo e di ascoltarlo.