Israele

  • «Dio ha abbattuto i muri di divisione»

     

    24 aprile 2015

    È il tema della Settimana mondiale per la pace in Palestina Israele, istituita dal 20 al 26 settembre 2015

    Il Forum ecumenico Israele Palestina (Pief) del Consiglio ecumenico delle chiese (CEC) invita le chiese membro, le comunità di fede e le organizzazioni della società civile di tutto il mondo a celebrare dal 20 al 26 settembre 2015 la Settimana mondiale per la pace in Palestina Israele (Wwppi), il cui tema è «Dio ha abbattuto i muri che dividono». 

  • Consultazione sulla “Terra Santa” alla ricerca della pace

         

    15 Septtembre 2016

    Più di 60 rappresentanti di chiese e organizzazioni ecclesiastiche di tutto il mondo si sono riuniti dal 12 al 14 di settembre in Virginia (USA) per discutere il conflitto irrisolto in Israele e Palestina.

  • I cristiani palestinesi perdono la loro terra

     

    26 aprile 2016

    È iniziata la fase finale di costruzione del muro di separazione nella valle di Cremisan, vicino a Betlemme 

    Il 6 aprile scorso è iniziata la fase finale di costruzione del muro di separazione nella valle di Cremisan, vicino a Betlemme nella Palestina occupata. Il Consiglio ecumenico delle Chiese, attraverso il Programma di accompagnamento ecumenico in Palestina e Israele (Eappi), è stato a fianco della locale comunità palestinese, formata da cristiani e musulmani, in tutta la loro battaglia legale per fermare la costruzione.

  • Pregare gli uni per gli altri anche se siamo in disaccordo

     

    04 marzo 2017

    Il 19 febbraio, circa 170 persone si sono riunite a Gerusalemme per pregare in occasione della quinta «Jewish Week of Constructive Conflict», la settimana ebraica del conflitto costruttivo, che ha luogo ogni anno.  Questa settimana speciale è stata organizzata  dal 19 al 25 febbraio dal movimento «Praying Together in Jerusalem» (PTIJ, Pregare insieme per Gerusalemme) composto da organizzazioni religiose. Il 19 febbraio , circa 170 persone si sono riunite all’Istituto ecumenico Tantur di Gerusalemme per una serata dal titolo: «Pregare insieme per un conflitto costruttivo a Gerusalemme». Erano previsti momenti di preghiera, di riflessione e di canto.  I partecipanti erano cristiani, musulmani, ebrei e ciascuno poteva pregare o meditare. Alla fine della sessione hanno anche discusso e condiviso un pasto. Le benedizioni sono state pronunciate in arabo, in inglese e in ebraico. 

  • Un’equa distribuzione dell’acqua è il problema chiave nella West BanK e a Gaza

    18 giugno 2014

    Una delegazione di dieci membri del gruppo internazionale di riferimento della Rete ecumenica per l’acqua (ENW), una rete di chiese e di organizzazioni cristiane che promuove l’accesso delle persone all’acqua in tutto il mondo, ha passato recentemente dieci giorni a Gerusalemme, nella West Bank e a Gaza, incontrando i leader di Israele e Palestina, le organizzazioni non governative e i leader delle chiese cristiane locali per capire meglio i problemi fondamentali riguardanti l’acqua e i servizi igienico-sanitari dell’area.

    Al termine della visita ha rilasciato una Dichiarazione.

    La rete, che è una iniziativa del CEC, in occasione della giornata mondiale dell’acqua delle Nazioni Unite promuove sette settimane di riflessione  biblica e suggerisce azioni concrete. Quest’anno ha esortato le chiese ad accogliere nella gestione dell'acqua l’invito della 10ª Assemblea – Busan, Corea del Sud - a muoversi insieme in un «pellegrinaggio verso la giustizia e la pace».