Trinità di Rublev

 

Andrej Rublëv
Icona della Trinità
, 1410 circa

 

Il Signore apparve a lui alle Querce di Mamre, mentre egli sedeva all’ingresso della tenda nell’ora più calda del giorno. Egli alzò gli occhi e vide che tre uomini stavano in piedi presso di lui... (Gen 18,1ss.)


DAL MONDO DELL'ECUMENISMO *

* in collaborazione con Il Regno


DAL CONSIGLIO ECUMENICO DELLE CHIESE


Il Gruppo Teologico del SAE è stato fondato il 5 ottobre 1973, col nome di Gruppo Misto di Lavoro Teologico, da alcuni teologi cattolici ed evangelici che affiancavano molto da vicino il cammino del SAE e che collaboravano con Maria Vingiani, sua fondatrice, per la preparazione e la guida delle Sessioni. L’atto costitutivo porta le firme di: Renzo Bertalot, Giovanni Cereti, Sante di Giorgi, Nando Fabro, Maria Mariotti, Luigi Mori, Germano Pattaro, Angelo Romita, Luigi Sartori, Mario Sbaffi, Valdo Vinay e della stessa Maria Vingiani. Solo alcuni anni dopo è iniziata anche la partecipazione di teologi ortodossi.

Nei primi tre decenni ha continuato a riunirsi con tutta una serie di finalità: essere presente in Italia con una attenzione continua alla situazione ecumenica e con interventi mirati in caso di necessità; accompagnare il lavoro del SAE e in particolare la preparazione e la guida delle sessioni; intervenire con riflessioni a partire dalla situazione italiana sui documenti del dialogo ecumenico pubblicati a livello internazionale.

In particolare esso ha costituito un prezioso punto di incontro, di amicizia, di preghiera e di riflessione per i numerosi teologi e docenti, cattolici, evangelici ed ortodossi che ne hanno fatto parte. Il gruppo ha anche pubblicato una serie di documenti che hanno avuto una certa risonanza in Italia grazie alla pubblicazione sul Regno e su altre riviste. Fra di essi ricordiamo quelli inseriti in Enchiridion Oecumenicum, vol II (EDB, Bologna 1988)

La presidenza dell'eucaristia (1976), nn. 1688-1709,
La recezione del “BEM" (1984), nn. 1710-1728
La donna nella chiesa (1987), nn. 1729-1737

Dopo alcuni momenti di incertezza, dovuti all’avvicendamento di diversi membri, il gruppo ha ripreso dal 2001 gli incontri con regolarità. Ha stretto maggiormente i legami col SAE - dentro al quale vive e al quale fornisce la consulenza teologica - ed ha voluto esprimere tale relazione anche nel nome che è diventato: Gruppo teologico del SAE.

Per quanto riguarda gli studi si è concentrato su tematiche ecclesiologiche. Gli ultimi documenti sono:

Il riconoscimento reciproco del battesimo (2005)
(Il Regno/Documenti, 5/2005, 183-186 e Protestantesimo 60 [2005], 53-61)
Eucaristia e accoglienza reciproca (2008)
(Il Regno – documenti, 15/2008, 501-503)
Spirito Santo e Chiesa (2012)
(Studi Ecumenici, 30 [2012] 544 - 567)

 

Coordinatori: Giovanni Cereti – Paolo Ricca


Il riconoscimento reciproco del battesimo (2005)
(Il Regno/Documenti, 5/2005, 183-186 e Protestantesimo 60 [2005], 53-61)

consulta il documento

Eucaristia e accoglienza reciproca (2008)
(Il Regno – documenti, 15/2008, 501-503)

consulta il documento

Spirito Santo e Chiesa (2012)
(Studi Ecumenici, 30 [2012] 544 - 567)

consulta il documento