SEGRETARIATO
                 ATTIVITA'
           ECUMENICHE

saenazionale@gmail.com

                        
ASSOCIAZIONE INTERCONFESSIONALE DI LAICHE E LAICI PER L'ECUMENISMO E IL DIALOGO A PARTIRE DAL DIALOGO EBRAICO-CRISTIANO                  

 

 

 


Il SAE, nell’aderire alla XIII edizione della giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico che si terrà il prossimo 27 ottobre 2014 sul tema:

LE RADICI COMUNI: COMPASSIONE E MISERICORDIA
Praticare l’accoglienza reciproca e la riconciliazione

sottoscrive  il

Comunicato congiunto di cristiani e musulmani
contro ogni violenza e guerra nel nome di Dio

del Comitato promotore della giornata.

Nell'appello congiunto viene ribadito il rifiuto della guerra e della violenza nel nome di Dio e  si chiede a tutte le comunità religiose cristiane e musulmane di avviare «un lavoro educativo e teologico teso a promuovere il valore della nonviolenza tra i propri fedeli, togliendo ogni  legittimità teologica o religiosa a chi promuova guerre, stupri violenze e intolleranza nei confronti di altri uomini e di altre donne, di bambini e bambine qualsiasi sia la loro fede o il loro orientamento culturale».
Il comunicato denuncia «chi ha incoraggiato, armato ed organizzato – per calcolo o per interesse – gruppi oggi incontrollabili mossi da logiche e obbiettivi folli, fino a far paventare – come lo stesso papa Francesco ha recentemente riconosciuto – una sorta di terza guerra mondiale» (dal sito www.ildialogo.org)

Il testo completo dell'appello congiunto è leggibile a questo link