Medio Oriente

  • Il segretario generale del CEC denuncia la violenza in Medio Oriente e invita a rafforzare gli sforzi di pace

    08 gennaio 2016

    Il segretario generale del Consiglio ecumenico delle Chiese ha condannato con forza le ripetute e le nuove forme di violenza in medio Oriente, soprattutto a Gerusalemme, Damasco e Bagdad e invita a pregare maggiormente e a rafforzare gli sforzi di pace per fermare gli estremisti che cercano di dividere l’umanità.

  • Il segretario generale del CEC piange le vite perdute, invita a mettere fine alla violenza.

    11 dicembre 2016

     © Albin Hillert/LWF

     11 dicembre 2016

     Appena filtrate le tragiche notizie di questo fine settimana da almeno tre paesi, il segretario generale del CEC ha invitato a mettere fine alla violenza e alla corruzione che resistono sulla via di una pace globale giusta.

  • La commissione per i problemi internazionali del CEC visita il campo profughi in Giordania

    12 Ottobre 2016

    Una visita al campo profughi al-Za'atari, che attualmente ospita più di 80.000 persone che fuggono dal conflitto della Siria, è stata un’esperienza che cambia la vita per i membri della Commissione delle Chiese per i problemi internazionali (CCIA)  che si è riunita recentemente ad Amman, Giordania.

    La CCIA, una commissione del Consiglio ecumenico delle Chiese, ha tenuto la particolare riunione del gruppo centrale il 26-28 settembre ad Amman, località scelta quest’anno  alla luce dell’orientamento del CEC  sulla regione del Medio Oriente  per il suo pellegrinaggio di giustizia e di pace. Durante l’incontro,  il gruppo ha passato in rassegna il recente lavoro del CEC e ha programmato le attività del prossimo anno relative alla costruzione della pace, ai diritti umani e alla dignità umana.

  • La Grecia a Ginevra

     

    14 aprile 2016

    È intenso e prosegue il dialogo tra il Consiglio ecumenico delle chiese e le autorità greche

    A margine di una conferenza internazionale, lo scorso 8 aprile il viceministro degli Esteri greco Ioannis Amanatidis ha reso visita al Consiglio ecumenico delle Chiese (CEC), incontrando a Ginevra il Segretario generale Olav Fykse Tveit. Si tratta della seconda visita di Amantidis dall’inizio del 2016. Ma la prima, risalente al 2 marzo scorso, non aveva avuto contenuti diversi: oggi come un mese fa il viceministro ha espresso tutta la riconoscenza del governo greco per «la cooperazione e la solidarietà» offerte dal CEC nel corso di quella che ha preso il nome di «crisi dei rifugiati».

  • Pellegrinaggio di giustizia e di pace: suggerimenti dal contesto africano

     

    Membri del Gruppo di riferimento del pellegrinaggio di giustizia e di pace e  membri dello staff del CEC riuniti in Nigeria. 

    01 marzo 2017

    Con l'obiettivo di monitorare come il pellegrinaggio si sta svolgendo e di sviluppare suggerimenti per le sue varie iniziative e attività, con una particolare attenzione alla regione Africa nel 2017, il Consiglio ecumenico delle Chiese (CEC) ha convocato in Nigeria dal 20 al 27 febbraio una riunione del gruppo di riferimento del pellegrinaggio di giustizia e pace.

  • Solidi ponti sono più che mai necessari

    06 gennaio 2017

    Il dialogo ecumenico tra le Chiese ha una storia lunga e fruttuosa. Ma dal momento che la guerra e il terrorismo minacciano l'esistenza delle chiese in Medio Oriente, i cristiani di questa regione si sentono sempre più trascurati dai loro partner occidentali.