dialogo

  • Diventare comunità inclusive

    20 novembre 2016

    Venti leader di chiese provenienti dal Kenya, dall’Uganda e dalla  Tanzania si sono incontrati ad Arusha, Tanzania, dal 7 all’11 novembre per discutere di approfondimento dell’inclusione, della partecipazione e del coinvolgimento attivo di persone con disabilità nella vita spirituale, sociale, economica e strutturale delle chiese e della società. Il forum era stato organizzato dal Consiglio ecumenico delle Chiese (CEC) dalla rete ecumenica Disability Advocates  (EDAN) ed ospitato dal Consiglio delle Chiese in Tanzania (CCT)

  • Il Comitato esecutivo del CEC traccia i piani per il 2017

    04 dicembre 2016

    Il Comitato esecutivo del CEC si è riunito per la prima volta in Cina dal 17 al 23 novembre 2016, ospite del Consiglio del Consiglio cristiano della Cina e del Movimento Three-Self Patriotic, una chiesa protestante della Repubblica Popolare cinese ed anche uno dei corpi protestanti più vasti del mondo.

  • Le Chiese norvegesi e pakistane intraprendono un’esperienza ecumenica inedita

     

    26 gennaio 2017

    In un paese dove i cristiani sono chiaramente in minoranza e subiscono spesso la discrimimazione, e in un contesto che ha conosciuto a più riprese i contrasti e la violenza fra gli adepti di tradizioni religiose diverse, le Chiese di Norvegia e la Chiesa del Pakistan hanno lanciato recentemente una esperienza ecumenica inedita a Lahore in Pakistan.

    Ricevuta dal vescovo presidente della Chiesa del Pakistan, Samuel Robert Azariah, il 15 gennaio scorso la vescova presidente della Chiesa di Norvegia, Helga Haugland Byfuglien, è diventata non solo la prima donna vescovo a visitare il Pakistan, ma anche ha predicato nel culto domenicale a Lahore.

  • Solidi ponti sono più che mai necessari

    06 gennaio 2017

    Il dialogo ecumenico tra le Chiese ha una storia lunga e fruttuosa. Ma dal momento che la guerra e il terrorismo minacciano l'esistenza delle chiese in Medio Oriente, i cristiani di questa regione si sentono sempre più trascurati dai loro partner occidentali.

  • Tveit: «Purificare la memoria» per celebrare la Riforma

    28 ottobre 2016

    Ieri, 27 ottobre, alla Peterskirche, la Chiesa dell’Università di Heidelberg, il segretario generale del Consiglio ecumenico delle Chiese (CEC), Olav Fykse Tveit, ha ricordato che la Riforma protestante dev’essere commemorata grazie a una reciproca e responsabile fiducia.