Care socie, cari soci,
il succedersi delle feste dipende da calendari basati sui moti celesti. Essi non sono sottoposti al capriccio umano. Sole, luna e stelle ci accomunano, o almeno così sembra. È sapienza antica affermare che tutti abitiamo sotto lo stesso cielo. Eppure la misura del tempo differisce da luogo a luogo, da civiltà a civiltà. Al calendario gregoriano, che si è imposto in Occidente, e, di riflesso, nel mondo intero, sfuggono tuttora molti terreni del sacro.

leggi tutto