5 Augusto 2016

 Il 6 e 9 agosto ricorre il 71° anniversario dei bombardamenti di Hiroshima e Nagasaki, due città giapponesi distrutte da bombe atomiche con un numero di vittime stimato a più di 225.000 persone.

 Riferendosi al’l'anniversario, Peter Prove, direttore della Commissione delle Chiese per i problemi internazionali (CCIA) del Consiglio ecumenico delle Chiese (CEC), ha commentato: "Con una preghiera per la pace, rivolgiamo il nostro pensiero questa settimana all'annientamento di due città in Giappone 71 anni fa. I bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki hanno infranto le leggi di Dio e dell'umanità a un livello senza precedenti. Ne è seguita un’era di paura e sospetto globali che continua ancora oggi".

 Nel 1996 la Corte internazionale di giustizia ha stabilito che tutti gli Stati hanno l'obbligo di perseguire il disarmo nucleare. Le armi nucleari, ha detto la corte, minacciano la totalità della vita sul pianeta, e danneggiano gravemente gli interessi delle generazioni future.

 L’anno scorso il CEC ha mandato nelle due città una delegazione per rendere onore alle vittime delle bombe, pregare per la pace e fare pressione sulle nazioni con armi nucleare perché perseguano il disarmo.

 "Ora una solida maggioranza dei paesi - ha continuato Prove - in uno speciale gruppo di lavoro delle Nazioni Unite sta prendendo in considerazione la negoziazione di un divieto delle armi nucleari. Ringraziamo le chiese membro che stanno sostenendo questa linea di condotta, i partner della società civile e i governi della stessa opinione."

 "Quello che è successo in Giappone 71 anni fa, non deve mai più accadere", ha aggiunto. "I nove stati che hanno le armi nucleari devono soddisfare i loro obblighi ed eliminare i loro arsenali. Le sofferenze inflitte a Hiroshima e Nagasaki non richiedono niente di meno".

 Il Giappone è stato anche il luogo di un incidente nucleare nel marzo 2011, dopo uno tsunami che ha disattivato la centrale nucleare di Fukushima e ha causato un crollo del suo nucleo e il rilascio di materiale radioattivo. Gli sforzi del CEC verso un mondo libero dal nucleare comprendono le armi nucleari e l'energia nucleare.

 

Il mondo deve essere liberato dalle armi nucleari

Un pellegrinaggio a Hiroshima e Nagasaki per promuovere azioni che pongano fine alla minaccia nucleare