Trinità di Rublev

 

Andrej Rublëv
Icona della Trinità
, 1410 circa

 

Il Signore apparve a lui alle Querce di Mamre, mentre egli sedeva all’ingresso della tenda nell’ora più calda del giorno. Egli alzò gli occhi e vide che tre uomini stavano in piedi presso di lui... (Gen 18,1ss.)


notizie ed iniziative sulla celebrazione dell'anniversario della Riforma


DAL MONDO DELL'ECUMENISMO *

* in collaborazione con Il Regno


DAL CONSIGLIO ECUMENICO DELLE CHIESE


02 gennaio 2017

 Il segretario generale del CEC,  Olav Fykse Tveit, condanna l'ultimo attacco terroristico contro le persone che a Istanbul  celebravano il nuovo anno.

Funzionari turchi hanno riferito che almeno 39 persone sono state uccise e altre decine sono rimaste ferite quando un singolo uomo armato ha attaccato una discoteca affollata di Istanbul circa un'ora dopo la mezzanotte del giorno di Capodanno,

E 'stato il quarto attentato in Turchia, in meno di un mese.

"Un altro attacco terroristico a Istanbul. Persone innocenti stanno soffrendo ancora una volta. Si tratta di un atto malvagio. Questo attacco è particolarmente scioccante, soprattutto perché sembra che ci sia stato un chiaro intento  di colpire persone che semplicemente si divertivano all’alba del nuovo anno ", ha detto Tveit.

L'attacco è avvenuto a Reina, una discoteca e  ristorante situati sulle rive del Bosforo, che separa l'Europa dall'Asia.

In una notte tipica, il club ospita alcune centinaia di persone ed è un punto popolare di  ritrovo per le celebrità e gli stranieri in visita in Turchia.

Tveit ha commentato: "Di fronte a questa brutalità, la famiglia umana, tutte le persone di fede e di buona volontà, devono stare insieme per tornare ad impegnarsi per il rispetto e la cura  l'uno per l'altro, e a proteggersi l'un l'altro, e a prevenire tale violenza".

Il CEC offre le più sentite condoglianze per il lutto e i feriti. Tveit ha pregato: “Dio nella tua misericordia, sii con le vittime e le loro famiglie e con coloro che li accompagnano e li aiutano."