Trinità di Rublev

 

Andrej Rublëv
Icona della Trinità
, 1410 circa

 

Il Signore apparve a lui alle Querce di Mamre, mentre egli sedeva all’ingresso della tenda nell’ora più calda del giorno. Egli alzò gli occhi e vide che tre uomini stavano in piedi presso di lui... (Gen 18,1ss.)


notizie ed iniziative sulla celebrazione dell'anniversario della Riforma


DAL MONDO DELL'ECUMENISMO *

* in collaborazione con Il Regno


DAL CONSIGLIO ECUMENICO DELLE CHIESE


 

22 febbraio 2017

ll XXXIV Premio Niwano  per la pace verrà assegnato a Munib Younan, vescovo della Chiesa evangelica luterana in Giordania e Terra Santa (ELCJHL), nonché presidente della Federazione luterana mondiale. La notizia è giunta ieri al vescovo Younan, mentre partecipava a Firenze al colloquio internazionale “Rileggere la Riforma” . Nelle motivazioni del Premio viene riconosciuta a Younan “perseveranza e compassione nell’incoraggiare il dialogo tra gruppi interreligiosi in Terra Santa".

“In un mondo caratterizzato da leader che enfatizzano le differenze e l’odio – proseguono le motivazioni -, il vescovo Younan ha lottato con coerenza per promuovere la strada opposta. La sua opera sottolinea la pace piuttosto che il potere, l’unità piuttosto che il dominio. Il vescovo Younan impersona le qualità che la Fondazione Niwano per la pace apprezza nei leader religiosi, e attraverso questo Premio rende sinceramente omaggio alla sua opera”.

Nato nel 1950 a Gerusalemme da genitori rifugiati palestinesi  consacrato pastore della ELCJHL nel 1976, ne è vescovo dal 1990. Lo scorso 31 ottobre a Lund (Svezia)   ha presieduto insieme a papa Francesco la liturgia della commemorazione congiunta per l’avvio del Cinquecentenario della Riforma protestante. In una recente intervista pubblicata sul mensile “Jesus”, Younan aveva così descritto l’impegno del dialogo interreligioso: “Il dialogo deve sempre avere come fine la conoscenza e l’amore: quando le religioni scoprono la riconciliazione smettono di essere parte dei problemi che opprimono il mondo e diventano una soluzione. Quando mi siedo al tavolo del dialogo interreligioso, non mi sento diminuito nelle mie convinzioni e non sento la mia fede messa a rischio; anzi, essa è rafforzata nel vedere Dio all’opera nell’umanità”.

Il Premio Niwano per la pace premia ogni anno individui e organizzazioni che hanno contribuito in modo significativo alla cooperazione tra le religioni. Esso è intitolato a Nikkyo Niwano, fondatore e primo presidente dell’organizzazione laica buddista Rissho Kosei-kai. Il Premio verrà consegnato il prossimo 27 luglio a Tokyo (Giappone).

 WCC e  Nev.it 

Tag: Dialogo interreligioso;  Younan;  Lund e Malmö