Responsabile del Gruppo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Viale Italia, 18 - 31033 Castelfranco Veneto (TV)
tel. 0423420973 e 3381711779

 

E’ composto da alcuni soci ed altri membri aderenti (una ventina circa) provenienti non solo dalla Diocesi di Treviso ma anche dalle diocesi di Vittorio Veneto e Venezia. Scopo del Gruppo è vivere l’Ecumenismo dapprima all’interno del Gruppo nei rapporti interpersonali e con gli altri sia nelle realtà ecclesiali come nei contatti con gli altri fratelli cristiani, ma anche rivolti alla società civile specie in rapporto alle altre religioni ormai presenti nel nostro ambiente. Si ritrova con una frequenza ordinariamente mensile ponendo al centro dell’incontro la meditazione ed il confronto sulla Parola di Dio oltre allo studio ed esame dei vari documenti e fatti, avvenimenti o iniziative interessanti l’ecumenismo ed il dialogo interreligioso partecipandovi nel modo concreto possibile e rendendosi disponibile alla promozione e alla diffusione della mentalità ecumenica offrendosi e rispondendo alle varie richieste dei gruppi e realtà parrocchiali. Il Gruppo si avvale della preziosa assistenza ed aiuto nonché della grande esperienza e conoscenze in campo ecumenico di Don Olivo Bolzon, da lui vissuto fin dal lontano 1962.

Responsabile del Gruppo è ANTONIO SARTORELLO (Via Giovanni XXIII, 17 – 31040 Pederobba (TV) tel. 0423.69836).

Altro recapito MARISA RESTELLO (Via Montebelluna di San Floriano, 3 – 31033 Castelfranco Veneto (TV) tel. 0423.476322)

Don Olivo Bolzon nella tranquillità della sua casa con la compagnia delle persone che gli hanno voluto bene, all’età di 85 anni è ritornato alla casa del Padre.
Molti amici del SAE lo hanno conosciuto perché è stato tra coloro che hanno dato un significativo contributo allo sviluppo del SAE e dell’ecumenismo in Italia fin dal suo nascere.
Olivo nasce a Castelfranco Veneto nel 1932, sacerdote della diocesi di Treviso e da giovane prete ha operato nel mondo del lavoro ed ha fatto conoscere in Italia il movimento del Prado grazie all’amicizia con mons. Alfred Ancel, vescovo operaio di Lyon.
Ha dato il suo prezioso ed originale contributo al SAE nazionale partecipando fin dalle prime settimane di formazione al passo della Mendola. Ha collaborato alla fondazione dei primi gruppi locali del SAE a Verona ed a Treviso.
Ha collaborato, in quanto incaricato della CEI ed in amicizia con Renzo Bertalot alla diffusione della Bibbia in lingua corrente.
Ha partecipato alle tre grandi assemblee ecumeniche europee ed a Strasburgo nel 2001 alla consegna della Charta Ecumenica. Inoltre ha collaborato con alcune riviste (Jesus, il Regno, Studi Ecumenici).
In seguito alla caduta del muro di Berlino ha accompagnato numerosi gruppi in pellegrinaggio nell’Est europeo alla conoscenza delle Chiese d’oriente.
Prima della meritata pensione è stato per sette anni parroco del piccolo centro di San Floriano di Castelfranco Veneto dove ha fatto erigere una cappella ecumenica che merita una visita.
Il funerale sarà celebrato il lunedì 15 alle ore 10, a San Floriano e sarà presieduto dal vescovo di Treviso mons. Gianfranco Agostino Gardin.