Trinità di Rublev

 

Andrej Rublëv
Icona della Trinità
, 1410 circa

 

Il Signore apparve a lui alle Querce di Mamre, mentre egli sedeva all’ingresso della tenda nell’ora più calda del giorno. Egli alzò gli occhi e vide che tre uomini stavano in piedi presso di lui... (Gen 18,1ss.)


notizie ed iniziative sulla celebrazione dell'anniversario della Riforma


DAL MONDO DELL'ECUMENISMO *

* in collaborazione con Il Regno


DAL CONSIGLIO ECUMENICO DELLE CHIESE


        

Del premio vengono insignite le persone che si distinguono nel gettare ponti di fraternità nei vari ambiti del vivere civile, culturale, ecclesiale e interreligioso.

Il premio a Marianita è un riconoscimento delle sue doti e del suo impegno ma è anche un invito a tutte e tutti i soci del SAE a continuare il cammino, nella fiducia nell'aiuto dello Spirito, di testimonianza ecumenica, intrapreso dalla fondatrice Maria Vingiani.      

Costruire ponti di pace con leggerezza e fermezza, con entusiasmo e lo sguardo volto verso orizzonti che s'intrecciano e si moltiplicano a dismisura, è quanto il SAE si propone di fare da sempre, con semplicità e umiltà e mettendo al centro del proprio cammino la cultura del DIALOGO.  Costruire ponti significa gettare fondamenta solide su cui reggere strutture "fantasiose e improbabili": a volte ci riusciamo, a volte ci proviamo, a volte ci scoraggiamo, ma l'inevitabile fatica deve cedere il passo alla fiducia di per poter volare più in alto per arrivare dove non ci sono nuvole e tutto appare più limpido.

Altre foto della cerimonia